Chi Siamo

Site By Lgt Antonio TREGLIA

Il Generale Giovanni Verdicchio presidente nazionale ANFI inaugura, il 13 aprile 2013, la sezione insieme al presidente Lgt Antonio D'urso

La Sezione di Formia, istituita il 22 settembre 2012 e inaugurata il 13 aprile 2013, è stata intitolata al Maresciallo capo mare Raffaele Vitiello di cui viene di seguito riportatata la sua storia nel Corpo:

 

 M.C.m.  VITIELLO RAFFAELE deceduto in servizio in data 22.12.1992


 

Il  M.c. mare VITIELLO RAFFAELE nato a  Ponza (LT) il 01 giugno 1947, si e’ arruolato nel Corpo  l’11/09/1965 frequentando il corso presso la Scuola Nautica della Guardia di Finanza di Gaeta. Al termine viene assegnato, il  01 giugno 1967, al Comando 1^ Legione della Guardia di Finanza di Genova, oggi Comando Regionale Liguria,  precisamente presso la Squadriglia Navale.

Nel 1973  e’ ammesso al 49° corso della Scuola Sottufficiali della Guardia di Finanza di Ostia e, al termine del percorso formativo, frequenta il corso di specializzazione quale direttore di macchina presso la Scuola Nautica di Gaeta, al termine del quale viene assegnato al Comando Regionale Puglia, già Comando 11^ Legione, alle dipendenze della sezione operativa navale di Brindisi. Venne imbarcato sul guardiacoste classe Meattini G. 28 RUVIANI in qualità di direttore di macchina.


Durante la sua carriera l’ispettore ha preso parte a diverse  attività operative che lo hanno visto protagonista, tra l’altro, alla lotta al contrabbando di t.l.e., tanto da essere assegnatario di ben 2 encomi solenni e 2 encomi semplici. L’ultimo, in particolare, il 29.05.1985 concesso dal Comandante Generale  della Guardia di Finanza per aver fornito un determinante apporto ad una complessa operazione di servizio che si concludeva con il sequestro di una veloce imbarcazione contrabbandiera, di kg. 9.860 di t.l.e., di un gommone con motore fuoribordo e con l’arresto di 6 responsabili nella acque antistanti Barletta (16 giugno 1984).


Purtroppo in una delle tante attività operative svolte dal militare, ed esattamente in quella del 22/12/1992 , in  una operazione anticontrabbando nelle acque a nord di Brindisi, in prossimità di Torre Canne, durante un inseguimento di uno scafo contrabbandiero, in uno scontro tra natanti il M.C. Vitiello Raffaele riportò gravissime ferite che, successivamente lo portarono alla morte.


Il tragico evento ha suscitato immenso dolore in chi lo conosceva ed ha avuto ampio risalto su tutti gli organi d’informazione locali e nazionali.



====================================================================================================================




MICHELE VERTUCCIO

UN CAMPIONE IN SEZIONE

OTTANTA MA NON LI SENTE

 

Michele Vertuccio, classe 1937, ha compiuto ottanta anni il nostro campione. Nato a Prato Perillo (entroterra salernitano) frazione di Teggiano (SA) si è arruolato nel Corpo il 27 settembre 1956 a Roma (viale XXI aprile) nel contingente ordinario. E’ stato selezionato, visto il fisico possente, dal selezionatore-allenatore Vittorio Catavèro e inviato a Gaeta in prova nel gruppo canottaggio. Qui avvenne il passaggio al contingente di mare ed inizia la sua carriera agonistica. Gloria gialloverde, esponente di punta delle fiamme gialle nel canottaggio negli anni 1960. Ed è proprio il 1960, l’anno olimpico, l’inizio della carriera sportiva del nostro “Michele”. Partecipò (equipaggio: Trevisan, Staiti, Filippetti, Ventura, Casalucci, Ibba, Vertuccio) ai test selettivi delle Olimpiadi di Roma. Vinse, assieme all’equipaggio la prima e la seconda gara ma, poi per una serie di incertezze regolamentari furono esclusi dalle olimpiadi.

Dopo la delusione olimpica nel 1961 a Praga si svolsero i “campionati europei”. Qui l’equipaggio “quattro con” formato da Vito Casalucci, Salvatore Ibba, Francesco Staiti, Michele Vertuccio e il timoniere Giuseppe Giorgianni si piazzò al terzo posto vincendo la medaglia di bronzo. Un evento storico per la Guardia di Finanza e per le Fiamme Gialle poiché questo bronzo fu la prima medaglia a livello internazionale.

Ecco gli altri eccellenti risultati conseguiti dal nostro Vertuccio e i suoi compagni:

·         1961   MACON (FRANCIA) : MATCH DELLE QUATTRO NAZIONI

v  medaglia d’oro nel 4 con Elite;

·         1961 CASTELGANDOLFO (ROMA) CAMPIONATI ITALIANI SENIOR

v medaglia d’oro 4 con  - Campione d’Italia;

·         1964 MILANO – CAMPIONATI ITALIANI SENIOR

v medaglia di bronzo nel 4 con;

·         1965 DUISBURG (GERMANIA OCC. ) CAMPIONATI EUROPEI ELITE

v 4 con 7° classificato.

La carriera sportiva del nostro atleta e dei suoi compagni continuò negli anni 60 nei maggiori bacini europei ed italiani tra vittorie e piazzamenti.

Dopo la conclusione dell’attività agonistica il nostro Michele è rimasto, fino al congedo, alla Scuola Nautica di Gaeta dedicandosi all’ avviamento alla voga e diventando punto di riferimento, assieme ai suoi compagni, del Gruppo Sportivo Fiamme Gialle.

Vive a Formia, diventata ora, la sua seconda città.


LE IMMAGINI DELLA CARRIERA DI MICHELE VERTUCCIO E DEI SUOI COMPAGNI DI VIAGGIO PUOI VISIONARLE CLICCANDO SUL SEGUENTE LINK                                                     https://photos.app.goo.gl/sZMxW5Z3xr613keZA.